Grazie per tutto il tempo…

Qualche tempo fa, preso dall’ispirazione, ho scritto un breve racconto di fantascienza. Dopo qualche tempo ho trovato il coraggio di farlo leggere a qualche amico e collega. Scrivere e un attività introspettiva per cui alla fine ciò che scrivi e’ una parte di te. Percio’ per lasciarti leggere dentro e’ necessario superare un certo senso del pudore. Ho inviato un po’ scettico il file e poi più nulla. Dopo un po’ sono arrivati i feedback, tutti positivi. Solo allora ho realizzato di quale grandi privilegio goda chi scrive, le persone fidandosi di te,  investono il proprio prezioso tempo per leggerti. Lasciano che le tue parole e le tue idee li tocchino e accettano la possibilità che ciò in qualche modo li cambi. Un grande potere ed una grande responsabilità come direbbe Peter Parker.

Cosa rimane dell’Agile?

Qualche settimana fa ho partecipato al corso MASS Metodologie Agile di Sviluppo Software. Gli argomenti trattati:

  • Agile Manifesto
  • Scrum
  • Lean Software Development
  • XP

Ho avuto modo di approfondire temi a me cari e di fare esercitazioni di gruppo. Ho acquisito consapevolezza della relazione che esiste tra : Valori, Principi e Pratiche. E’ stato piacevole sentire citare il manifesto in una sede istituzionale da un docente aziendale; non più farneticazioni di qualche individuo controcorrente. Ho visto le facce dei miei colleghi prendere coscienza che esiste un modo diverso di intendere il nostro lavoro. Facce stupite di persone che scoprono un nuovo mondo in cui il buonsenso e’ dominante. Persone che a questo punto cominciano ad interrogarsi e farsi domande: e questo e’ già un grande risultato. Ma le transizionia Agile debbono partire dall’alto quindi non ci sono le condizioni. Allora prima che lo stupore scemi e si trasformi in frustrazione dobbiamo portare a casa i VALORI ed i PRINCIPI e qualche PRATICA (unit test) . Confrontarsi tutti i giorni con questi elementi ci renderà migliori e portatori di un messaggio forse controcorrente ma positivo e di buonsenso.